07

Gen

“Le vecchie strade non aprono nuove porte”

 

TodaySono una di quelle persone che parcheggia all’ingresso dei negozi per fare meno strada possibile a piedi.
Una di quelle che tra ascensore e scale sceglie sempre l’ascensore.
Una di quelle che mangerebbe patatine fritte ad ogni uscita.
Una di quelle che il cinema senza pop-corn ha molto meno fascino.
Una di quelle da: “già che sei in piedi…”.
Ma succede che a volte, anche le persone come me, si pesano e scoprono che non gli piace più definirsi generosamente “mediterranea”. Scoprono che si sono lasciate andare e che il “mediterranea” non giustifica la poca energia che si sentono addosso.

 

Questo è il periodo dell’anno in cui la maggior parte delle persone inizia una dieta o si iscrive in palestra: di solito finisce che poco dopo le diete si mollano (magari al primo invito fuori) e l’abbonamento in palestra rimane inutilizzato; iniziano ad imbottirsi di bacche di goji, ma assieme alle buonissime Macine del famoso Mulino; comprano lo yogurt, ma alla vaniglia e cioccolato!

 

cc04233f8ef1f7e5be3e126b16aeb938

Cosa è che serve a mantenere la motivazione quando intraprendiamo un percorso di salute?

Per una “mediterranea” come me, che non è mai stata obesa, ma sempre curvy (come è di moda dire), è stato il passare dal voler essere magra al voler essere forte, piena di energia. E’ servito volermi così bene, da dare alla mia voglia di vita l’energia di cui ho bisogno per viverla appieno!. Così ho fatto un percorso che mi ha fatto scoprire che per vivere una Vita Piena, ho bisogno di allenare anche il mio corpo ad avere più energia possibile; che c’è bisogno di ascoltare, curare ed amare il proprio corpo, come il più grande alleato che abbiamo, perché è lui che ci permette di fare le cose che amiamo.

Spesso quelle persone che guardiamo con invidia abbuffarsi di cibi che ci fanno gola, come patatine fritte e dolci e non mettono su un etto, allo stesso tempo non hanno però la forza di sollevare una busta della spesa o non riescono a fare un paio di rampe di scale senza fiatone! Ma noi vogliamo essere magri come i canoni estetici della nostra epoca ci chiedono o invece preferiamo sentirci capaci di fare una corsa in spiaggia senza morire?! Tu non vuoi rincorrere i tuoi bambini al parco senza simulare una resa necessaria alla tua sopravvivenza?! Vuoi viaggiare potendo fare escursioni, camminare…? bè ecco, io ho risposto. So cosa voglio: voglio essere una viaggiatrice forte; sì anche nel mio giusto peso, ma forte, energica!
Quindi se ad inizio anno è arrivata in voi l’intenzione di iniziare un percorso di questo tipo, vi invito a non pensare ad essere magre e magri, ma ad essere in forma, perché vogliamo e ci meritiamo una VitaPiena!

 

4600366c01c471b9bdc4e3cdeb1a7654Quando poi siamo sicuri che quello che vogliamo è stare davvero bene ed essere più forti ed energici, dobbiamo trovare qualcuno che ci faccia appassionare all’attività fisica e alla Buona cucina, perché, come per molte cose, da soli non si va così lontano come insieme ad altri!
Io ho avuto la fortuna di incontrare sulla mia strada due splendidi compagni: una grande maestra di Zumba, che porta l’estate in una grigia giornata: con lei la fatica è sempre surclassata dal divertimento! ed un fantastico personal trainer, che ha trasformato la persona che parcheggiava davanti ai negozi, in una persona che arriva felice in palestra e che esce dagli allenamenti con lui con grammi di muscoli e autostima in più, ogni singola volta!
Se siete di Perugia o dintorni questi due sono i miei preziosi alleati:
Soleluna DanceGallery
Wealth Fitness Paris ’88
scrivetemi e vi metterò in contatto con loro.

 

Associato al movimento non può mancare una corretta alimentazione, cioè equilibrata alle esigenze del nostro corpo. Abbiamo in natura cibi che sono davvero medicina, non solo per il nostro corpo, ma anche per la nostra mente e il nostro umore!
Io vi consiglio di leggere, per scoprire il cibo che ci fa bene, i libri di Marco Bianchi, in lui si associano la competenza ad una bellissima presenza, il chè non dispiace a noi donne!;).
Io ho ora sul comodino:
“50 minuti due volte alla settimana” Marco Bianchi, Mondadori 2014.
“I magnifici 20” Marco Bianchi, Ponte Alle Grazie 2010.

 

Last but not least: se sentite che volete fare una strada di conoscenza non solo con il corpo, ma anche con cuore e mente, che sarebbe la via migliore, affidatevi anche a chi pensate sia competente della mia categoria! ;).

Io voglio una VitaPiena….e voi???
MuoviAMOci!

.20140906_102346_resized

Pin It
Seguimi via social

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

error

Condividere è Gentile!