01

Feb

Il Profumo GiraTempo

 

Ti è mai capitato di sentire un profumo, un odore e fare un salto indietro nel tempo?
Se ti dico l’odore delle matite, delle copertine plastificate dei libri, di un piatto cucinato così solo da tua madre?  Perché?
A me ad esempio l’odore dell’alloro nella minestra mi fa tornare all’istante bambina davanti al caminetto, a casa di mia nonna in Sardegna, mentre lei cucina.
E’ la memoria olfattiva, una cassaforte di ricordi e una macchina del tempo fantastica!

 

child-smelling-flower

 

I profumi, gli odori sono tra i ricordi più potenti e collegati alle emozioni, in maniera più forte che il tatto e la vista.
Gli studiosi hanno sperimentato come la memoria olfattiva non solo ti riporti ad esperienze passate, ma faciliti i processi d’apprendimento. Per esempio, se hai studiato un argomento in un luogo con uno specifico profumo, ogni volta che risentirai quell’odore faciliterà l’evocazione di quel tema.
Anche se io ricordo la preparazione disperata dell’esame di statistica in riva al lago e per fortuna quando mi ricapita di passeggiarci non mi torna alla mente quel dolore! 😉
 
 

 
spices

 

Ci sono profumi che inscatolerei: quello dell’erba bagnata, della pioggia che sta finendo, della neve, di un libro nuovo, dei neonati, il playdoh, l’odore dei pop corn al cinema, l’odore delle pigne, le foglie secche e la terra in autunno, il caffè anche se non lo bevo, l’odore della pelle quando si asciuga il sale del mare, il legno, i biscotti in forno.
E a te qual’è un profumo che fa impazzire?
Autumn-leaves-background-hd

Pin It

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.