05

Set

Il profumo delle pagine nuove…

 

tablet-1250410_1280

 

Se chiudo gli occhi, riesco ancora nitidamente a sentire il profumo delle vacanze e i profumi di Rodi: il profumo dell’alloro, che credo sia riconosciuto da qualche parte del mio dna sardo, quello delle spezie della cucina greca che mi insegue la sera mentre cammino tra i ciottoli  delle strade di Rodi.
Il profumo del mare, della terra quando la attraversi in motorino, della pelle bruciata e salata e quello del miele che affoga nello yogurt.
Ma il ritorno in città, oltre ad un po’ di malinconia da fine vacanza, porta con sé il profumo dei nuovi inizi che ha sempre settembre.

 

Anche se non si torna a scuola da parecchio, settembre ha per me ancora il profumo di matite appuntate e diario nuovo. Ha il profumo di pagine nuove.
So che non sono l’unica al mondo che vivrebbe senza rimorsi in una perenne estate, ma a me stessa e ai miei compagni meteoropatici dico: lasciamoci sorprendere da settembre, annusiamo… ci sono un sacco di pagine bianche da scrivere e che profumo di possibilità!!!
 
Ora è di nuovo il momento giusto di iniziare, non importa cosa hai provato, cosa ti aspetti, non c’è momento migliore che ora.
Ancora una pagina nuova.
 
Quindi avanti, oggi a colazione prendo yogurt greco, noci e miele e si parte: Settembre sorprendimi!

Pin It

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.